fbpx
Il local marketing: come promuovere la propria attività a livello locale

Il local marketing: come promuovere la propria attività a livello locale

Tempo di lettura: 5 minuti

Una piccola attività – che sia un negozio, un ristorante, un bar o una piccola impresa – che lavora sul e con il proprio territorio ha bisogno di promuoversi in un’area ristretta, farsi conoscere dal pubblico e instaurare un rapporto di fiducia con i suoi clienti. E paradossalmente questo può diventare molto più difficile rispetto a una azienda che vuole avere trattative nazionali o internazionali.

Fortunatamente Google sta diventando uno dei migliori alleati di queste realtà. Google ha rivoluzionato i nostri comportamenti anche nel piccolo e nella quotidianità, è sempre più vicino alle comunità locali: quante volte abbiamo fatto una ricerca su Google per sapere dov’è il negozio di elettrodomestici più vicino? O dov’è il ristorante più vicino che risponde alle nostre voglie per la cena? Lui conosce tutto e ti risponde in poche frazioni di secondo.

Cosa serve quindi per realizzare una buona strategia marketing local? Prima di tutto serve un sito con una buona Local SEO e Google My Business deve diventare il  tuo migliore amico. Nel 2019 alcuni studi hanno evidenziato infatti che il 46% delle ricerche su Google ha intenti locali, cioè si ricercano proprio informazioni a livello locale su attività, negozi ecc… E ancora più interessante, l’88% degli utenti che fanno queste ricerche visitano il posto risultato nell’arco della giornata!

Se la tua attività riesce quindi a scavalcare le altre concorrenti in questi risultati di ricerca sei già a un bel passo avanti e hai molte più probabilità di veder arrivare nuovi clienti.

PERCHE’ AVERE UN SITO WEB AGGIORNATO AIUTA LA STRATEGIA LOCAL?

E’ molto semplice, gli utenti quando cercano informazioni vanno ormai tutti su Google e digitano quello che vogliono trovare. Quando si tratta di acquistare, solo 8 consumatori su 100 non guardano un sito quando scelgono a quale azienda locale rivolgersi. Il 50% degli utenti inoltre si scoraggia presto e abbandona il sito web se trova errori: informazioni di contatto sbagliate, non aggiornate, contenuti scritti male, prezzi mancanti o mancanza di dettagli particolari dei tuoi servizi che dovresti far sapere.

E per rendere subito a disposizione il tuo sito web nelle prime posizioni della ricerca Google dovrai aver fatto un buon lavoro di SEO. Cos’è la SEO? Vuol dire Search Engine Optimization, che tradotto letteralmente è: ottimizzazione per i motori di ricerca. Sono quelle parole chiave che caratterizzano il tuo sito web e dicono a Google che tu sei quello che l’utente cerca.

Scopri di più nel nostro articolo dedicato: SEO: 3 consigli per migliorare da subito i contenuti per la ricerca Google

MA COME FUNZIONA LA LOCAL SEO?

Ci sono vari fattori che aiutano Google a capire chi posizionare prima nei risultati di ricerca. Quando un utente effettua una ricerca local, Google passa al setaccio tutte le informazioni che possiede per dare il miglior risultato per la persona che lo sta richiedendo.

Cosa influisce quindi sul risultato?

  • Al 25% ci sono le informazioni caricate su Google My Business.
  • Al 15% ci sono i back link: ossia i collegamenti ipertestuali tra una pagina web e l’altra (sia interni che esterni al proprio sito web)
  • Al 15% le recensioni (quindi i commenti degli utenti su Google My Business)
  • Al 14% la SEO on page: ossia tutti quegli elementi del sito web che lo rendono ottimizzato per la ricerca Google
  • Al 10% le interazioni degli utenti dalla tua scheda Google My Business: quante volte gli utenti hanno cliccato sul collegamento al tuo sito, per esempio, o hanno chiamato
  • Seguono le citazioni, i social e la personalizzazione

Influisce inoltre la distanza: Google capisce da dove proviene a livello geografico la ricerca e mostra i risultati più vicini in quel momento. C’è poi la pertinenza: si vedranno solo i risultati in linea con la richiesta. E l’evidenza: i risultati seguono il livello di notorietà e autorevolezza in base soprattutto alle recensioni.

QUALCHE CONSIGLIO PER OTTIMIZZARE LA TUA LOCAL STRATEGY

Capite tutte queste considerazioni appena fatte, andiamo a vedere quindi quali sono alcuni dei passaggi fondamentali per iniziare a ottimizzare la propria strategia marketing locale a livello di ricerca sul browser.

  • OTTIMIZZARE GOOGLE MY BUSINESS

Google My Business è la scheda informativa che Google mette a disposizione della tua attività. Non dimenticare quindi di inserire tutte le informazioni che ti richiede: nome, indirizzo, numero di telefono, sito web, categoria. Molto importante è inoltre aggiornare gli orari, specificate per esempio nelle ricorrenze speciali e festività se siete attivi o meno. Molte piccole realtà – soprattutto ristoranti, bar e locali – purtroppo non lo fanno lasciando l’utente con il dubbio che il locale possa essere aperto o meno. Alcuni potrebbero chiamarti per avere informazioni, ma molti altri invece decideranno di rivolgersi a qualcun altro.

Puoi sfruttare (e te lo consigliamo!) anche la funzione ‘crea post’ di Google My Business per pubblicare novità, offerte, prodotti. Puoi caricare delle foto e inserire al post un pulsante che rimanda al tuo numero di telefono o sito web. Sono diverse le call to action che mette a disposizione. Ogni post dura 7 giorni, quindi programma un piano editoriale per tenerlo sempre aggiornato.

Abbiamo dedicato un articolo proprio su Google My Business e come attivarlo: Google My Business: cos’è e perchè è importante

  • FARE LOCAL CONTENT MARKETING

Quando si parla di content marketing non si parla del semplice copywriter, cioè la scrittura dei testi (che siano post, pagine del tuo sito o promozioni). Si tratta anche del come si comunica e cosa, soprattutto, si comunica. Per una attività che lavora sul locale è importantissimo saper parlare ai tuoi vicini, nel senso letterale del termine. Quali sono gli usi e i consumi locali? Cosa succede nella tua città? Nel tuo quartiere? Parla alla tua comunità, falla sentire partecipe di quello che proponi per loro. Conoscere il proprio territorio è sicuramente una delle migliori chiavi di successi. Non solo perché conosci il tuo target, ma anche perché gli fai percepire il tuo attaccamento al territorio e questo sicuramente ripaga.

  • SOCIAL MEDIA MARKETING ADEGUATO ALLA TUA AREA

Gestire una pagina Facebook o Instagram a livello locale è diverso rispetto a quello che fanno i grandi brand. All’interno del tuo negozio, locale, piccola azienda, succedono tante cose che possono essere fatte sapere al tuo pubblico. Prova a creare una vera interazione con i tuoi clienti, falli sentire coccolati e considerati. Le persone vogliono che tu sia più un “amico” rispetto a un semplice “venditore”.   Non dimenticare poi le Facebook advertising: investi parte del tuo budget dedicato alla promozione e pubblicità per sponsorizzare i post che ritieni più importanti. Ricordati che ci sono obiettivi diversi per ogni tipologia di post e che il tuo pubblico non può essere semplicemente chiunque sia presente in quell’area precisa. Pensa agli interessi e alle caratteristiche dei tuoi clienti e soprattutto, inizia a fare retargeting andando a raggiungere chi già ti conosce e ha interagito con la tua pagina.

Questi sono alcuni dei consigli che possiamo darti per realizzare una efficace strategia di local marketing. Ogni strategia ovviamente deve essere adattata al tipo di attività, alla zona e alle possibilità che hai a disposizione.

Vuoi un consulenza per la tua piccola attività o per il tuo locale? Contattaci e raccontaci dove vuoi arrivare! Noi ti daremo gli strumenti per poter raggiungere il tuo obiettivo.

Vuoi una consulenza più dettagliata? La web agency Dedeho ti invita per un check up gratuito.

Scrivici una mail e ti chiamiamo quando vuoi!
Dacci appuntamento per sapere la nostra soluzione per la tua digital strategy.