fbpx
Marketing: cos’è la Brand awareness e alcuni consigli

Marketing: cos’è la Brand awareness e alcuni consigli

Tempo di lettura: 3 minuti

La Brand awareness è il livello di conoscenza di un marchio rispetto al suo pubblico di riferimento. Il tuo marchio è ricordato? Dal nome si arriva subito a pensare ai tuoi prodotti e servizi? La riconoscibilità del marchio rientra tra i vari indicatori del successo di un’azienda, ma anche di un professionista, un’associazione ecc.

Ogni strategia di marketing quindi non può dimenticare di lavorare sull’immagine aziendale. La conoscenza del marchio è infatti un ingranaggio determinante che influenza il comportamento dei consumatori. Il brand non deve solo essere noto al tuo pubblico di riferimento, ma fare in modo che il nome si colleghi alla soddisfazione di determinati valori che stanno a cuore al tuo cliente ideale.

LA CORPORATE IDENTITY

Come fare? Scegliere la propria corporate identity e restarle fedele, cioè rispettare la combinazione di stili, colori, design, parole usate, toni che l’azienda usa per parlare di se stessa e rapportarsi con il pubblico esterno.

Una cosa facile direbbe chiunque non è del settore. Si tratta invece di un lavoro enorme, da parte dell’azienda e di chi decide di prendere la scelta. Quali sono i valori che fondano la tua impresa? Bisogna essere in grado di avere le idee chiare su questi aspetti prima di partire con un “aspetto” che poi può risultare artificioso e irrealistico dal pubblico.

LE FASI DELLA NOTORIETA’

Ma come funziona il processo di notorietà del brand? Una risposta la dà l’economista statunitense David Allen Aaker con la sua piramide.

Alla base avremo lo stato di non conoscenza della marca. Il lavoro è ancora tutto da fare. Poi c’è la fase di Brand recognition, il marchio viene riconosciuto e le persone si ricordano della tua azienda ma hanno bisogno di uno stimolo per ricordarsi chi sei.

Si passa alla fase Brand recall che permette all’azienda ormai di lavorare su più livelli con il consumatore, si inizia a vedere quali sono le strategie migliori e a realizzarne di nuove per aumentare le vendite. Infine c’è la punta della piramide, la Top of mind, e qui ci arrivi quando sarai davvero tra i leader del settore.

CONSIGLI PER INIZIARE SULLA STRADA GIUSTA

Cosa fare quindi una volta che ho determinato l’immagine che voglio dare alla mia azienda? Prima di tutto bisogna pensare alla creazione di tutti i contenuti in linea con l’aspetto che ci vogliamo dare.

Una tipologia di contenuti realizzabili e molto utili sono gli articoli di un blog aziendale. Con l’aiuto di una strategia SEO e della diffusione sui social il blog può portare molto traffico interessato sul sito web. Sfrutta anche i lead magnet (un contenuto gratuito che può essere scaricato se ci si registra al sito oppure si sottoscrive alla newsletter). Pensiamo a un ebook oppure altri materiali che attraggono i clienti in target. Questo materiale, inoltre, se condiviso dagli stessi clienti/utenti con altre persone non fa altro che aumentare le persone raggiunte dal tuo Brand.

Altre strategie possono essere quelle che prevedono il lavoro e la collaborazione con influencer del tuo settore.

Leggi: Influencer marketing, ecco perché potrebbe essere molto utile per la tua attività

Da non sottovalutare poi tutto il mondo dei social e in particolare dei gruppi Facebook su cui il colosso blu sta puntando molto. Nei gruppi si instaura un altro tipo di rapporto con gli utenti, più intimo e vicino. Puoi aiutarli rispondendo alle loro domande sul tuo prodotto o sul tema legato a lui; creare una community; offrire contenuti inediti e fidelizzare i clienti.

Punta anche sull’impatto visivo. Crea contenuti  (foto e video) accattivanti e ben studiati. Punta sulle emozioni.

Ma ricorda, c’è sempre il giusto tempo per ogni cosa. Ogni fase, ogni decisione, ogni promozione e campagna ha bisogno dei suoi tempi per ottimizzarsi e vedere dei risultati. Possono volerci mesi se non anni ma l’importante è non perdere di vista la strategia totale e l’identità del proprio brand.

Fare pubblicità, lanciare ADS a profusione aiuta, ma non basta da sola come strategia. Dopo aver catturato il click devi essere in grado di fare il giusto storytelling per la tua azienda. Fatti trovare non solo quando gli utenti hanno bisogno di te e digitano le parole chiave sul browser. I social in questo caso sono strumenti utili per raggiungere le persone in varie fasi della giornata e del loro percorso di consapevolezza di un problema a cui tu vorresti dare risposta.

Quando sarai arrivato in vetta alla piramide? Per esempio quando le persone digiteranno direttamente il tuo nome invece delle parole chiave.

Questi erano solo alcuni punti da sapere per iniziare, ma tanto è il lavoro che si potrebbe fare per strutturare una vera strategia di marketing basata sul brand. Vuoi qualche consiglio in più? Contattaci e chiedici una consulenza!

Vuoi una consulenza più dettagliata? La web agency Dedeho ti invita per un check up gratuito.

Scrivici una mail e ti chiamiamo quando vuoi!
Prendi appuntamento per sapere la nostra soluzione per la tua digital strategy.